Loader

Noleggio barche in
Turchia

Le migliori barche a noleggio

Noleggio Sun Odyssey 439 - 3 Cab. a Turchia

Sun Odyssey 439 - 3 Cab. (2014)

Barca a vela

8 passeggeri / 3 cabine

2.155€

Noleggio Lagoon 560 a Turchia

Lagoon 560 (2011)

Catamarano

10 passeggeri / 4 cabine

8.485€

Noleggio Lipari 41  a Turchia

Lipari 41 (2014)

Catamarano

10 passeggeri / 4 cabine

3.130€

Noleggio Gulet Vay a Turchia

Gulet Vay (2013)

Caicco

10 passeggeri / 5 cabine

54.000€

Noleggio Gulet Miss B a Turchia

Gulet Miss B (2009)

Caicco

8 passeggeri / 4 cabine

19.800€

Noleggio Gulet Esma Sultan a Turchia

Gulet Esma Sultan (2008)

Caicco

14 passeggeri / 7 cabine

28.320€

Ti aiutiamo a trovare la barca migliore

Inviaci la tua richiesta gratuitamente

Dove noleggiare una barca in Turchia

Breve guida per noleggiare una barca in Turchia

La Turchia è un paese magico, con un piede in Europa e l'altro in Asia. La sua strategica ubicazione tra il Mar Mediterraneo e il continente asiatico ha fatto sì che per migliaia di anni le sue terre accogliessero viaggiatori da tutto il mondo che vi hanno lasciato grandi eredità. Oltre ad essere una terra molto estesa e ricca di tesori naturali e architettonici, la Turchia è una penisola dotata di migliaia di chilometri di costa e centinaia di spiagge e porti. Noleggiare una barca in Turchia ti permetterà di apprezzare le meraviglie di questo meraviglioso ed esotico Paese.

 

Cosa fare in Turchia?

Con il suo speciale patrimonio storico e culturale, la Turchia offre un ampio ventaglio di mete turistiche: dalle città principali come Istanbul o Ankara fino ai luoghi più reconditi nel mezzo della penisola dell'Anatolia, oppure i paesaggi rocciosi della Cappadocia o i bagni argillosi di Pamukkale. Le sue città risalgono a migliaia di anni fa ed alcune mantengono ancora intatte delle rovine inestimabili.

Nelle vicinanze della costa, lungo il Mar Egeo, si possono visitare le imponenti rovine della città di Efeso ed i resti della città di Telmesso. Lungo il litorale ci sono moltissimi luoghi ricchi di storia che potrai scoprire. Se hai deciso di noleggiare una barca in Turchia devi assolutamente visitare la Costa Turchese, tra Izmir e Abtalys. Questa costa è l’esempio del tipico paesaggio mediterraneo, con la sua vegetazione ricca di olivi,  scogli e acque trasparenti e limpide.

 

Spiagge della Turchia

La Turchia possiede migliaia di chilometri di costa tra il Mar Nero, il Mare di Azov, il Mar Egeo e il Mar Mediterraneo; ci sono quindi moltissime spiagge e calette in cui è possibile passare le proprie vacanze.  Lungo la Costa Turchese si concentrano i porti principali in cui si noleggiano barche in Turchia. Qui di seguito ti elenchiamo alcune delle spiagge più belle. 

- Valle delle farfalle

Valle delle Farfalle, o Kelebecker Vadisi, si trova a Ölüdeniz, vicino Fethiye. Ölüdeniz vanta alcune delle spiagge più suggestive, caratterizzate da acque molto chiare e trasparenti. La Valle delle farfalle è un vero e proprio miracolo della natura. Si tratta di una striscia di terra che scava le montagne e si tuffa in mare con una spiaggia dorata.

- Iztuzu

Se ti piacciono le spiagge lunghe e sabbiose, Iztuzu è quella che fa per te. Situata a Daylan, a metà strada tra Marmaris e Fethiye, offre 3 km di superficie su cui sdraiarsi e prendere il sole. Inoltre si trova a pochi minuti dalle rovine di Kaunos, di eredità greca e romana. In estate, si potranno vedere le tartarughe depositare le uova sulla sabbia.

- Phaselis

L'antico porto licio di Phaselis conserva tre delle più incantevoli baie di questa costa. All'ombra dei pini, tra rocce e ciottoli, si estendono queste tre spiaggette, separate soltanto da un lembo di terra e dalle rovine dell'antica città di Phaselis. Queste tre piccole insenature, ognuna con la sua piccola spiaggia, sono perfette per chi ama la tranquillità.

 

Cosa mangiare in Turchia?

Negli ultimi anni la cucina turca si è resa nota al mondo grazie al döner e al kebab. Ma la gastronomia turca è molto di più. Alla base della cucina turca ci sono ingredienti che vengono sia dalla gastronomia mediterranea che da quella asiatica e araba e, pertanto, risulta essere molto saporita. La carne più tipica è quella di vitello. 

In cucina si utilizzano molte verdure, legumi, riso e spezie. I pasti possono iniziare con i mezze, degli aperitivi tipici e molto vari. Possono essere a base di pesce, di crostacei ma anche di legumi come l'hummus, o di verdure come melanzane o pomodori.

Non ti perdere i baklava, dei dolci tipici in Grecia, Cipro e Turchia. Si tratta di un piatto molto dolce costituito di pasta fillo, sciroppo di zucchero (il quale può essere sostituito con il miele) e, in base alle ricette, di pistacchi, noci o nocciole. Sono un'autentica delizia da stuzzicare tra i pasti e ciascuna regione possiede la sua variante.

 

Clima e navigazione in Turchia

 

- Stagione per la navigazione

La migliore stagione per noleggiare una barca in Turchia va da maggio a ottobre. I porti della Costa Turchese sono molti ambiti tra luglio e agosto, pertanto conviene sempre prenotare l'ormeggio con tempo. Ma non preoccupatevi,  la costa turca offre anche molti luoghi più appartati e solitari se si cerca tranquillità.  Per andare in vacanza si possono anche scegliere i mesi di settembre e ottobre, quando le temperature dell'acqua e dell'aria sono ancora calde e il vento soffia in maniera moderata permettendo di navigare con comodità.

- Temperatura

La temperatura lungo la costa del Mediterraneo e del Mar Egeo in Turchia ha le caratteristiche del clima mediterraneo. In luglio e agosto si superano facilmente i 30 gradi. In primavera ed autunno le temperature di solito oscillano tra i 20 e i 30 gradi. In inverno l'ambiente è fresco ma di solito lungo la costa non si raggiungono temperature sotto lo zero .

- Precipitazioni

Nei mesi di luglio e agosto le precipitazioni lungo la costa meridionale della Turchia sono praticamente inesistenti. Tra maggio e ottobre vi sono pochissime precipitazioni. Più frequenti sono durante i mesi invernali, specialmente tra dicembre e gennaio.

- Temperatura del mare

La temperatura del mare nella Costa Turchese è calda durante la temporata di navigazione e può raggiungere i 30 gradi nella parte più orientale, a partire da Antalya. Nella zona di Bodrum o Marmaris, nei mesi più adatti alla navigazione, la temperatura non va sotto i 20 gradi centigradi. Per questo motivo vi consigliamo assolutamente di noleggiare una barca in Turchia e navigare nelle sue acque.

- Vento

In generale i venti della Costa Turchese sono moderati o molto lievi. Durante il pomeriggio normalmente c’è una brezza proveniente da ovest che favorisce la navigazione a vela. L'unica eccezione è il Meltemi, che è un vento secco e fresco che soffia nell'area del mar Egeo, particolarmente in estate.

 

Come arrivare in Turchia

 

- In aereo

La Turchia è servita da diversi aeroporti internazionali. Quelli con maggiore affluenza di passeggeri sono l'aeroporto internazionale di Istanbul (IST), l'aeroporto Internazionale Sabiha Gökcen (SAW), quello di Antalya (AYT), Ankara Esenboğa (ESB) e İzmir Adnan Menderes (EDB). Se visiti  la Costa Turchese potrai atterrare a Izmir (Esmirna) o ad Antalya, oppure all'aeroporto di Dalaman, (DLM), Milas-Bodrum (BJV), Gazipaşa-Alanya (GZP), o Edremit Balıkesir Koca Seyit (EDO), vicino l'isola greca Lesbo.

La compagnia di bandiera turca è la Turkish Airlines che appartiene al Star Alliance. È tra le linee aeree principali al mondo e vola praticamente in tutti i Paesi. Si può raggiungere la Turchia con questa compagnia da tutta l'Europa (tranne che dalla Slovacchia e dall'Islandia) e anche da tutta l'Asia, l'America e l’Oceania.

- In nave

Si può arrivare in Turchia, sia a Istanbul che a Bodrum o Izmir, da diversi porti e isole del Mediterraneo. Ci sono infatti diversi traghetti che uniscono i porti turchi alla Grecia, all’Egitto e a Cipro. Il traghetto è senz’altro una buona soluzione per chi decide di visitare i vari porti della costa turca.

- In treno

La Turchia è facilmente accessibile in treno, si può infatti raggiungere sia dall'Iran che dalla Grecia. Il tragitto del treno 'trans-balcanico' tuttavia dura vari giorni.

- In autobus

Ci sono delle linee di autobus che uniscono la Turchia con Romania e Grecia. Ci sono anche linee di autobus provenienti dall’Iran, tuttavia il viaggio è molto lungo. Si può arrivare in Turchia anche con un mezzo proprio, prendendo le autostrade dal tracciato europeo (E-roads). Per il territorio turco passano la E80 e la E90, che uniscono il Portogallo e la Turchia, e la E87 che unisce turchia a Ucraina e Antalya.