Loader

Noleggio barche in
Maiorca

Le migliori barche a noleggio

Noleggio Hanse 385 a Maiorca

Hanse 385 (2013)

Barca a vela

6 passeggeri / 3 cabine

2.485€

Noleggio Lagoon 380  a Maiorca

Lagoon 380 (2013)

Catamarano

12 passeggeri / 5 cabine

5.230€

Noleggio Lagoon 400 S2  a Maiorca

Lagoon 400 S2 (2014)

Catamarano

12 passeggeri / 6 cabine

6.430€

Noleggio Sun Odyssey 509  a Maiorca

Sun Odyssey 509 (2012)

Barca a vela

10 passeggeri / 5 cabine

5.145€

Noleggio Bavaria Cruiser 51 a Maiorca

Bavaria Cruiser 51 (2015)

Barca a vela

12 passeggeri / 5 cabine

4.460€

Noleggio Oceanis 41 a Maiorca

Oceanis 41 (2016)

Barca a vela

8 passeggeri / 3 cabine

4.160€

Ti aiutiamo a trovare la barca migliore

Inviaci la tua richiesta gratuitamente

Dove noleggiare una barca in Maiorca

Breve guida per noleggiare una barca a Maiorca

Maiorca è una delle principali mete balneari in Spagna e nel Mediterraneo. È la più grande delle isole Baleari, ospita la capitale (Palma) ed è la meglio collegata agli altri Paesi europei. Essendo più grande di Minorca ed Ibiza, presenta anche una maggiore varietà di paesaggi: qui si può incontrare, per esempio, la Sierra di Tramontana, che occupa circa un terzo della superficie di Maiorca ed è formata da una sequenza di montagne scoscese e fertili e placidi vallate. Le montagne fanno da protagonista centrale, con vette che superano i 1.000 m. Oltre alla bellezza dell’entroterra, il noleggio di una barca a Maiorca consente di scoprire uno dei paesaggi costieri più incontaminati del Mediterraneo.  

 

Cosa fare a Maiorca?

L’isola di Maiorca ha diverse città e villaggi sulla costa che meritano di essere visitati. Il capoluogo dell’isola, Palma di Maiorca, ha molti posti interessanti da visitare. Tra questi, sicuramente la città vecchia e la cattedrale. Il castello di Bellver del XIV secolo, dalla particolare struttura circolare, è situato a pochi metri dal porto. Pollença è un’attraente cittadina rurale del nord dell’isola di Maiorca, immersa in un panorama di terreni agricoli che si estendono all’estremità della Sierra de Tramontana. Andratx, a sud-ovest, è una località che offre ottimi ristoranti e belle passeggiate sul lungomare. La chiesa del XIII secolo di Santa Maria merita una visita. Poco distante c’è Dragonera o isola del Drago. Si tratta di un parco naturale disabitato in cui è possibile ammirare molte specie di animali e di piante ed una antichissima necropoli romana.

Altro consiglio quando si è a Maiorca è quello di visitare le grotte. Quelle più spettacolari e famose sono le Coves del Drach (le grotte del drago), situate a soli 200 metri dal porto di Manacor e quindi facilmente accessibili se avete optato per il noleggio di una barca. Data la sua estensione non è semplice vederla tutta in una sola settimana, quindi quello che consigliamo è sceglierne una parte oppure dedicarle due settimane intere. Il suo litorale ti aspetta con numerosissime spiagge e più di 150 zone di ormeggio.

 

Spiagge di Maiorca

Maiorca ha infinite spiagge dove potersi rilassare e godere il clima del Mediterraneo. Ce ne sono quasi trecento e, nonostante alcune di queste siano affollate di ristoranti e resort che garantiscono un ambiente divertente e animato, molte sono invece ancora incontaminate e paradisiache. Se decidete di noleggiare una barca in quest’isola, potrete godervi una sabbia finissima, pini marittimi e mare trasparente.

- Formentor

Cala Formentor è sicuramente tra le spiagge più amate di Maiorca. Si trova lungo la costa nord occidentale dell’isola, sulla penisola di Formentor, ed è caratterizzata da una lunga e stretta lingua di sabbia bianca finissima, incorniciata dalla splendida macchia mediterranea che raggiunge quasi il bagnasciuga.

- Caló des Moro

Il Caló des Moro si trova a 8,5 chilometri da Santanyí ed è la più affolata di tutte le spiagge della zona. Questo litorale vergine, incassato fra alte pareti popolate da pini, cespugli, ginestra e lentisco, è di sabbia con alcune grandi rocce. Le sue dimensioni sono ridotte e l’affluenza di bagnanti è alta, per cui è spesso difficile trovare un posto dove stendere l’asciugamano. Ecco perché il modo migliore per apprezzarla è con una barca a noleggio. 

- Cala Varques

Si tratta di un’altra caletta delle Baleari di difficile raggiungimento via terra. La migliore opzione è infatti accederci via mare con una barca. Si trova a 12 chilometri da Portocristo ed è formata da coste sabbiose separate da un anfiteatro roccioso. La presenza di alcune grotte intorno crea un paesaggio unico e speciale.

- Es Trenc

Dal sapore caraibico, Playa Es Trenc è tra le più belle e famose spiagge di Maiorca e si trova non lontano dalla località turistica di Colonia Sant Jordi, nella parte meridionale di Maiorca. Anche se non ci si può avvicinare troppo vicino con la barca, una visita alla spiaggia non può assolutamente mancare.

 

Cosa mangiare a Maiorca?

A Maiorca si può gustare la tipica cucina mediterranea come nel resto della Spagna e dei Paesi vicini. Gli ingredienti principali sono carne, pesce, verdura e naturalmente olio di oliva.

L’ensaimada è il piatto più caratteristico dell’isola. È un dolce soffice, piatto e rotondo, generalmente con un diametro di 15 centimetri. La sobrasada è uno dei piatti più conosciuti di Maiorca. È un salume tipico dell'isola di Maiorca, elaborato a partire da carne e grasso di maiale, paprica e sale. La si può mangiare cruda, fritta o alla griglia e si accompagna sia a piatti salati che dolci.

Oppure ancora il Tumbet, simile al Ratatouille francese. Si tratta di un pasticcio cotto al forno e realizzato a strati con deliziosi tocchetti di cernia o coda di rospo, patate, melanzane e peperoni, il tutto fritto e completato con salsa di pomodoro. La Coca de recapte ricorda vagamente la pizza ed è un impasto fine di pane con verdure. Infine, il frit è un piatto tipico fatto con carne fritta e verdure.

 

Tempo e Navigazione a Maiorca

 

- Stagione nautica

I mesi migliori per navigare a Maiorca sono maggio, giugno, luglio, agosto e settembre, ossia quelli che coincidono con la stagione nautica nel Mar Mediterraneo. In questi mesi infatti il tempo è soleggiato, non piove quasi mai e le temperature sono più alte. Sono però anche i mesi con maggior afflusso turistico, per cui è consigliabile noleggiare una barca con anticipo se si decide di navigare in quest’isola d’estate.

- Temperatura

Le temperature a Maiorca sono le temperature tipiche del Mediterraneo.  Tra novembre ed aprile i valori minimi possono scendere sotto i 10 gradi e i valori massimi generalmente non raggiungono i 20 gradi. Nei mesi più caldi dell'anno, invece, le temperature generalmente si aggirano attorno ai 30 gradi e non scendono al di sotto dei 20.

- Precipitazioni

Le precipitazioni a Maiorca sono brevi, specialmente d’estate. Nei mesi di giugno, luglio e agosto difficilmente piove, il che rende l’isola perfetta per la navigazione.

- Temperatura del mare

La temperatura del mare a Maiorca è simile a quella del resto del Mediterraneo. In inverno e in primavera è generalmente inferiore ai 20 gradi Celsius. Ma da giugno in poi supera facilmente i 20°C, raggiungendo i  25°C o 26°C ad agosto e settembre. Queste temperature sono ideali per la navigazione e il nuoto.

- Vento

Il vento principale di Maiorca è la Tramuntana, che soffia da nord con forza moderata tra 10 e 15 nodi. Di solito nelle giornate estive c’è una leggera brezza. A metà di agosto possono capitare degli acquazzoni.

 

Come arrivare a Maiorca

 

- In aereo

Il modo più veloce e facile di arrivare a Maiorca è con l’aereo. L’aeroporto di Palma di Maiorca (PMI) accoglie voli dalle maggiori città europee del Regno Unito, Francia, Germania, Belgio, Italia, Austria, Polonia… e da molte città spagnole. D’estate, inoltre, l’offerta viene incrementata e vengono aggiunti molti altri voli stagionali. Oltre che dagli aeroporti europei, è possibile volare a Maiorca anche dall’ Algeria.

- Con la nave

Anche la nave rappresenta una buona soluzione per arrivare a Maiorca se si parte da una città portuale spagnola. Ci sono vari traghetti che collegano Maiorca a Barcellona, Valencia e Denia, e traghetti che la collegano alle altre isole Baleari (Minorca, Ibiza e Formentera). Se poi si dispone di una barca a noleggio grande o di uno yacht, è possibile raggiungere Maiorca sia Minorca che da Ibiza o dalla costa continentale spagnola.