Loader

Noleggio barche in
Croazia

Le migliori barche a noleggio

Noleggio Oceanis 41.1 a Croazia

Oceanis 41.1 (2017)

Barca a vela

8 passeggeri / 3 cabine

1.795€

Noleggio Lagoon 40 Power Catamaran  a Croazia

Lagoon 40 Power Catamaran (2016)

Catamarano

10 passeggeri / 6 cabine

2.135€

Noleggio Lagoon 400 S2  a Croazia

Lagoon 400 S2 (2017)

Catamarano

12 passeggeri / 6 cabine

1.605€

Noleggio Lagoon 400 a Croazia

Lagoon 400 (2010)

Catamarano

10 passeggeri / 4 cabine

1.885€

Noleggio First 35 a Croazia

First 35 (2012)

Barca a vela

6 passeggeri / 2 cabine

1.535€

Noleggio Dufour 460  a Croazia

Dufour 460 (2016)

Barca a vela

10 passeggeri / 4 cabine

2.060€

Ti aiutiamo a trovare la barca migliore

Inviaci la tua richiesta gratuitamente

Dove noleggiare una barca in Croazia

Breve guida per noleggiare una barca in Croazia

La Croazia é un paese che offre un paesaggio di montagna e di mare ideali per trascorrere una vacanza appagante e molto piacevole.

La Croazia é diventata negli ultimi anni una delle destinazioni estive piú note in Europa, capace di offrire davvero attivitá per tutti i gusti. Non solo la capitale, Zagabria, ma anche le altre cittá come Spalato, Zara o Dubrovnik fanno innamorare chiunque la visiti.

 

Cosa fare in Croazia?

Le opzioni per il tempo libero in Croazia sono infinite grazie proprio alla diversitá dei suoi paesaggi. Il paese ha investito moltissimo nel settore turistico, che è quindi diventato il fiore all’occhiello del paese.

La storia ha donato alla Croazia migliaia di luoghi da visitare. Dubrovnik é forse una delle cittá piú conosciute per il suo recinto di mura di Ragusa, nel quale si conservano le strutture del XII secolo. Non é un caso se la cittá sia anche conosciuta come la La Perla dell’Adriatico.

Anche Spalato é una cittá molto seducente grazie ai suoi monumenti, come il Palazzo di Diocleziano e la cittá vecchia in stile medievale.

Se opti per il noleggio di barche in Croazia, le alternative per la navigazione sono molteplici. Si puó costeggiare la costa o navigare attorno alle migliaia di isole ed isolotti di cui vanta questo Paese. Inoltre, le acque dell’Adriatico così’ ricche di fauna marina la rendono un luogo ottimale per fare snorkeling o immersioni, anche le regate sono molto comuni.

 

Spiagge della Croazia

Le spiagge della Croazia sono una delle mete piú gettonate del Mediterraneo, sono ben tenute, alcune selvagge e ancora da scoprire. Gli amanti della sabbia bianca e delle cale piú nascoste e tranquille, troveranno in Croazia le spiagge piú belle di questo Paese dell’Adriatico.

- Corno d’Oro

La spiaggia del Corno d’Oro si trova a Bol sull’isola di Brac ed é una delle piú fotografate dell’Adriatico. É famosa per il braccio di sabbia che si addentra nel mare e per il contrasto delle vegetazione verde con i ciottoli bianchi e l’acqua azzurra.

- Sakarun

Sakarun é una delle spiagge piú tranquille del Paese. Si trova sull’isola di Dugi Otok di fronte alle coste di Zara. Ha un ottimo accesso dal mare ed é ideale anche per avvicinarsi con la barca in noleggio. La sabbia bianca e l’acqua azzurra chiara hanno fatto sí che sia un luogo idilliaco e tranquillo nel quale rilassarsi e godersi il sole della Croazia.

- Zrće

Nell’isola di Pag, la spiaggia di Zrće é tra le più grandi ed è anche il luogo in cui si organizzano vari festival musicali estivi molto conosciuti soprattutto tra i più giovani.

- Zelena Punta

Se cerchi una spiaggia un pó piú selvaggia, Kukljica, presso l’isola di Ugljan, vanta una delle cale piú belle della Croazia. A Zelena Punta, o Punta Verde, i pini arrivano a toccare il mare e l’acqua e il paesaggio si fondono in un unico colore.

- Batalo

Sull’isolotto di Proizd, al nord dell’isola di Korčula, Batalo é una delle spiagge piú suggestive dell’Adriatico. É accessibile solo via mare, per questo il noleggio di una barca in Croazia é una delle migliori opzioni per godersi la calma e le viste mozzafiato che offre.

 

Cosa mangiare in Croazia?

La gastronomia della Croazia ha forti influenze italiane, slave e turche, cosí come del resto del Mediterraneo. Ne deriva un insieme di sapori che la rende unica. I prodotti provenienti dal mare sono parte essenziale nella cucina croata e il pesce e i frutti di mare che si pescano nelle sue acque sono di eccellente qualitá.

Anche la carne fa parte della cucina tradizionale croata. I piatti di pollo arrosto, maiale o agnello sono molto gustosi, non sono da meno gli affettati come il cevapi o il kulen.

 

Clima e Navigazione in Croazia

 

- Stagione per la navigazione

La stagione ideale per navigare in Croazia va da maggio a ottobre, ovvero il periodo dell’ estate mediterranea.

- Temperatura

Le temperatura in Croazia variano a seconda della zona ma in generale la parte marittima del Paese gode di un buon clima mediterraneo. Nella cittá lungo la costa , le temperature medie in estate oscillano tra i 20 e i 27 gradi, con valori massimi che possono raggiungere fino ai 35⁰. In inverno le medie oscillano tra i 6 e i 7 gradi, mentre in primavera e in autunno le temperature sono molto miti.

- Precipitazioni

L’autunno é l’epoca piú piovosa in Croazia e lungo le coste possono verificarsi piú di 15 giorni di pioggia al mese. Nonostante ció, durante i mesi estivi le precipitazioni sono praticamente inesistenti, con una media di 4 giorni di pioggia in luglio e 3 in agosto. In questi mesi ci sono fino a 13 ore di sole al giorno, per questo la navigazione in queste condizioni risulta essere molto piacevole.

- Temperatura del mare

La temperatura del mare in Croazia di solita supera i 20 gradi durante il periodo che va da maggio a ottobre. Il mese in cui l’acqua diventa più calda é agosto dove si raggiunge i 25 gradi di media. La temperatura dell’acqua in inverno oscilla sui 14 gradi centigradi.

- Vento

Il vento piú frequente in estate é il maestrale. É un vento che soffia dal nord est, di intensitá moderata che aiuta a rinfrescare l’ambiente. Inoltre, é ideale per la navigazione a vela e sará un buon alleato se deciderete di noleggiare delle barche in Croazia. Al contrario, durante i mesi invernali, soffia la Bora del nord- nord est. Raggiunge velocitá molto alte ed é meglio evitarla per non avere problemi in mare.

 

Come arrivare in Croazia

 

- In aereo

La Croazia dispone di vari aeroporti internazionali. Si puó atterrare a Zagabria, (ZAG), la capitale, ma anche nelle cittá vicine alla costa come Spalato (SPU), Dubrovnik (DBV), Pola (PUYI) o Fiume (RJK).

La maggior parte dei Paesi Europei, ma anche l’Israele e Qatar offrono voli diretti. Se viaggi da un altro Paese, dall’ America, Africa, Asia o Oceania dovrai fare qualche scalo.

La Croatia Airlines, la compagnia aerea di bandiera nazionale, e membro di Star Alliance, offre voli dalle principali capitali e cittá europee come Madrid, Parigi, Londra, Berlino, Roma, Amsterdam o Zurigo. L’offerta e la frequenza dei voli verso le cittá costiere della Croazia come Spalato aumentano durante i mesi estivi.

- In nave

Se opti per il noleggio di una barca in Croazia, un buon modo per arrivare al Paese senza dover effettuare troppi spostamenti, é viaggiare via mare, in nave. Si puó raggiungere la Croazia in nave dalle cittá italiane di Venezia, Bari e Ancona. Inoltre ci sono varie linee interne tra i paesini croati e le centinaia di isole di cui vanta il Paese.

- In Treno

Partendo dall’Europa, ci sono diversi Paesi con linee ferroviarie che arrivano fino in Croazia. Sono quelli piú vicini: la Grecia, la Serbia, la Bosnia e Erzegovina, l’Italia, La Slovenia, Ungheria, Svizzera, Austria, Repubblica Ceca e Germania. Dal resto del continente si puó accedere indirettamente da cittá come Madrid.

- In autobus/ auto

Dalla Spagna, l’Italia, la Germania, l’Ungheria, la Serbia, la Bosnia o Montenegro partano vari autobus che arrivano fino in Croazia per poi dirigersi verso le varie cittá croate.

E’ possibile anche raggiungere la Croazia in macchian. Le autostrade sono in buono stato e ben mantenute ma ci sono varie curve per tanto si raccomanda di guidare ad una velocitá moderata.

Le autostrade in Croazia seguono il percorso europeo che la collega al resto del continente, come la E60 tra la Svezia e la Turchia. La E70 che unisce la Spagna e la Georgia, la E69 che parte da Parga e termina a Zagabria o la E71 tra la Slovacchia e Spalato.