Loader

Noleggio barche in
Caraibi

Le migliori barche a noleggio

Noleggio Sun Odyssey 419 a Caraibi

Sun Odyssey 419 (2016)

Barca a vela

6 passeggeri / 3 cabine

2.265€

Noleggio Lagoon 400 S2  a Caraibi

Lagoon 400 S2 (2016)

Catamarano

9 passeggeri / 4 cabine

3.415€

Noleggio Leopard 38  a Caraibi

Leopard 38 (2011)

Catamarano

8 passeggeri / 4 cabine

2.795€

Noleggio Lagoon 420  a Caraibi

Lagoon 420 (2017)

Catamarano

8 passeggeri / 4 cabine

5.000€

Noleggio Lagoon 52  a Caraibi

Lagoon 52 (2014)

Catamarano

12 passeggeri / 7 cabine

8.840€

Noleggio Lagoon 450  a Caraibi

Lagoon 450 (2017)

Catamarano

12 passeggeri / 6 cabine

5.835€

Ti aiutiamo a trovare la barca migliore

Inviaci la tua richiesta gratuitamente

Dove noleggiare una barca in Caraibi

Breve guida per noleggiare una barca ai Caraibi

I Caraibi sono una delle mete turistiche per eccellenza e la loro immagine si è sempre associata a quella di un paradiso terrestre caratterizzato da acque trasparenti, palme e sabbia bianca. Si tratta di una regione formata da diverse isole bagnate dal Mar dei Caraibi, tra le quali ci sono Cuba, la Repubblica Dominicana, San Vincent e le Granadine, per citarne alcune... Formano parte dei Caraibi anche alcune isole che appartengono a paesi europei e americani, come le Isole Vergini Britanniche, Saint Marteen (Olanda), o Guadalupe ( Francia). Anche paesi come Belize e Messico hanno parte delle loro coste su questo mare. Grazie alla sua varietà di paesaggi, il noleggio di una barca ai Caraibi ti permetterà sicuramente di godere di una vacanza da sogno.

 

Cosa fare ai Caraibi?

Indubbiamente la cosa migliore da fare ai Caraibi è rilassarsi e godersi le vacanze. Navigare ai Caraibi è un'ottima scelta visto che le acque sono molto calme ed il paesaggio è spettacolare. L'acqua trasparente è l’ideale sia per nuotare che per fare snorkeling o immersioni, praticare sport acquatici e persino partecipare alle regate. 

I Caraibi sono inoltre un paese multiculturale dove convivono culture autoctone come quella Garifuna e realtà attuali. Visitare città come l'Havana a Cuba, Kingston in Giamaica o Willemstad a Curaçao sarà un'esperienza variopinta di colori, suoni e sapori che non vi lascerà indifferenti.

 

Spiagge dei Caraibi

Grazie alle sue centinaia di isole i Caraibi sono senza dubbio un luogo in cui si possono spendere molte ore in spiaggia. Ci sono sia spiagge molto estese, dalla sabbia bianca e fina e acque limpide, ma anche spiagge più raccolte e scogliose. Se preferite potete quindi optare per un'isoletta disabitata dove passare lí alcune ore in assoluta solitudine e tranquillità. Il miglior modo per muoversi tra le piccole isole del mar caraibico è sicuramente noleggiare una barca.

- The Baths

La spiaggia di The Baths si trova sull'isola Virgin Gorda ed appartiene alle Isole Vergini Britanniche. Forma parte del parco naturale della Baia del Diavolo e spicca per gli scogli enormi che si ergono sia lungo il litorale che in acqua. Oltre alla bellezza e all'originalità del paesaggio, questa spiaggia è perfetta per praticare snorkeling tra gli scogli.

- Maho

Se hai la passione per gli aerei, la spiaggia di Maho è imperdibile. Si trova a Saint Marteen, la parte olandese dell'isola di St Martin, proprio vicino all'aeroporto. Quando gli aerei decollano o atterrano passano a pochi metri dalla spiaggia regalando uno spettacolo unico che a volte può diventare anche pericoloso a causa delle correnti d'aria emesse dagli aerei stessi.

- Les Salines

Se vuoi rilassarti in una spiaggia incantevole, Les Salines, sull'isola francese di Martinica, è il luogo ideale. L'acqua è trasparente e la sabbia bianca e fina. Ma la cosa migliore è senza dubbio la rigogliosa vegetazione di palme a pochi metri dall'acqua.

- Pink Sands

Nell'isoletta di Harbour Island, accessibile solo in barca e situata a nord della grande isola di Eleuthera, si trova una delle spiagge più belle e più famose delle Bahamas: la Pink Sand Beach. Come indica lo stesso nome, la sabbia ha un curioso colore rosato che la rende speciale. L'acqua è molto calda e la spiaggia è lunga 3 km, pertanto è molto tranquilla.

 

Cosa mangiare ai Caraibi?

Ai Caraibi ogni isola e ogni paese ha una propria cucina tipica. In generale la cucina caraibica è molto colorata e saporita grazie all'uso di ricchi condimenti. Per molti anni i Caraibi hanno ricevuto l'influenza delle varie culture che sono passate facendone un mix di influssi africani, europei e asiatici.

Gli ingredienti più abituali  sono il riso, i legumi e le verdure. Alcune isole hanno come piatto tipico il pesce, altre il pollo, il maiale o la capra. In vari Paesi sono famosi gli stufati di carne, come il Pepperpot; ad Antigua e Barbuda, Bahamas o Isole Vergini è molto tipico il funghetto o cou-cou, una specie di dolce di mais.  

Per un pasto leggero o veloce vi  consigliamo il sandwich cubano. Per rinfrescarsi il frutto più frequente è senza dubbio il cocco, che si trova anche in molti piatti, e la papaya.

 

Clima e navigazione ai Caraibi

 

- Stagione idonea per la navigazione

La stagione migliore per noleggiare una barca ai Caraibi è durante la stagione secca, tra gennaio e marzo. Consigliati sono anche i mesi di dicembre, aprile e maggio, mentre da evitare sono i mesi degli uragani, che di solito si manifestano tra luglio e ottobre, anche se la stagione può allungarsi da giugno a novembre con maltempo a maggio e dicembre. Al nord dei Caraibi, alle Bahamas la stagione cambia ed è meglio navigare tra febbraio e ottobre. In ogni modo, ogni isola presenta un clima leggermente differente rispetto alle altre, soprattutto per quanto riguarda le precipitazioni.

- Temperatura

Nei Caraibi non vi è un vero e proprio inverno né estate, piuttosto vi sono una stagione piovosa e una stagione secca. Le temperature di solito non variano molto durante l'anno e si aggirano solitamente sui 20 gradi centigradi. Durante la stagione idonea alla navigazione le temperature normalmente oscillano tra i 25 e i 29 gradi.

- Precipitazioni

Proprio avendo una stagione secca e una piovosa, le precipitazioni si concentrano tra giugno e novembre. Nelle isole più montagnose come Dominica o San Vincent e le isole Granadine, vi sono più piogge rispetto ad altre isole e per questo motivo vantano una vegetazione più florida. In altre destinazioni come per esempio le Isole Vergini, le piogge sono più scarse rispetto al resto dei Caraibi.

- Temperatura del mare

In generale la temperatura del mare dei Caraibi è più alta rispetto agli altri mari ed oceani del mondo. Per questo è assolutamente piacevole noleggiare una barca ai Caraibi e nuotare nelle sue acque. 

Al nord la temperatura del mare è di solito superiore ai 25 gradi di media, fino a toccare i 29. Più a sud, nelle Isole Vergini, Martinica o Guadalupe, la temperatura dell'acqua è leggermente più alta. Solitamente si mantiene al di sopra dei 27 gradi centigradi durante tutto l'anno.

- Vento

Lasciando da parte la stagione degli uragani, durante l'epoca idonea alla navigazione, i venti dei Caraibi sono di solito moderati con una forza che va dai 10 ai 25 nodi e facilitano enormemente la navigazione a vela. Nonostante ciò, a dicembre e gennaio si manifestano dei venti che superano i 25 nodi, i cosiddetti Christmas Winds o Venti di Natale. Si producono a causa delle tormente che si generano al nord e quando soffiano la navigazione diventa più complicata.

 

Come arrivare ai Caraibi

 

- In aereo

La maggior parte delle isole dei Caraibi hanno un aeroporto internazionale con connessioni alle maggiori città europee e americane. Le isole che sono territori d'oltreoceano del Regno Unito, Francia, Olanda o Stati Uniti hanno ancor più collegamenti. Nonostante ciò, per raggiungere le isole più piccole bisogna fare scalo negli aeroporti più vicini come quello di Nassau alle Bahamas o San Juan in Costa Rica.

Si può raggiungere l'aeroporto internazionale Jose amarti di Cuba (HAV) da Madrid, Parigi o Londra, tra i tanti. Si può atterrare a Guadalupe Point-a-Pitre (PTP) o a Nartunca Aimé Césaire (FDF) dall'Europa o dall'America o a Curaçao (CUR) dalla Germania e dall'Olanda. Anche se l'aereo è l'unico mezzo per raggiungere i Caraibi, gli spostamenti tra le varie isole sono possibili anche via mare, perciò noleggiare una barca ai Caraibi è sicuramente uno dei modi migliori per muoversi e conoscere i differenti territori.